Il riposizionamento di marca (rebranding) è un’azione mirata per cambiare la percezione di un prodotto/servizio nella mente del consumatore. In genere il riposizionamento o rebranding si utilizza quando il prodotto/servizio arriva alla fine del suo ciclo di vita o non riesce ad avere la risposta aspettata dal mercato di riferimento.

Ci sono due tipi di riposizionamento: quello psicologico, che cambia solo il modo in cui il prodotto/servizio viene percepito. Si utilizza nei casi in cui ci sia stata una risposta scarsa, ma il bene è valido. Quello reale, nel caso di un disinteresse verso il prodotto/servizio causato da una sua effettiva inadeguatezza a livello di funzionalità in un determinato momento storico.