La Brand Extension è l’estensione di una marca a nuove categorie merceologiche. Un esempio arriva da Nike, che ha allargato il suo core business dalle scarpe all’abbigliamento sportivo, fino agli occhiali da sole. Se da un lato la brand extension è positiva perché parte da basi solide di riconoscibilità, associazioni e fedeltà di marca, dall’altro lato è molto rischiosa: se non correttamente comunicata o troppo lontana dal business di partenza, può portare a un distaccamento dalle aspettative dei clienti, con notevoli danni alla Brand Image (immagine di marca) e alla riconoscibilità della marca.